Il presidente

Giovannella Pitigliani Sini

Nata a Firenze nel 1944 e residente a Prato con due figli e due nipoti.

Dopo il diploma al Liceo linguistico di Firenze, ha conseguito il Diploma di infermiera della CRI nel 1965, iniziando il percorso sociale continuativo a livello pratese. Infatti, negli anni successivi, è stata nominata presidente del Consiglio di circolo per la Scuola di S. Gonda,  presidente del Consiglio di Istituto della scuola media Salvo D'Acquisto e del liceo scientifico N. Copernico. Nel 1980 è stata eletta presidente del Quartiere n. 9 ed anche incaricata dalla CRI regionale della riapertura del Comitato pratese. In ognuna di queste attività ha lasciato segno della propria opera e dell'entusiasmo e determinazione con i quali ha sempre affrontato, e superato, i problemi  dedicando particolarmente la propria opera all'inserimento nella vita sociale e quotidiana dei deboli e dei disabili.

Nel 1990 è stata nominata presidente dell'Azienda Farmaceutica pratese ed ha attivamente partecipato alla trasformazione della “Farmacia” da mero punto di consegna dei medicinali a punto di riferimento per la popolazione come reale presidio sanitario periferico del Servizio Sanitario Nazionale. Nello stesso periodo è nominata presidente della FIAMCLAF (Federazione Italiana Aziende Municipalizzate Centrali del Latte Annonarie e Farmaceutiche), Nel 1996 è nominata presidente del CGFS (Centro Giovanile di Formazione Sportiva)  e della neonata società sportiva per i disabili (Special Team Prato), per la cui fondazione si è prodigata. Il suo operato in questo periodo, sia sul piano educazionale e culturale che su quello dell'inserimento dei diversamente abili nel mondo del lavoro, le hanno valso, nel 2005, il Premio Bacchino (dedicato alle squadre, agli atleti, alle discipline ed alle varie categorie legate al mondo sportivo e che si sono distinte nella scena locale e non): “sia per l'impegno profuso nello sport inteso come recupero sociale, motorio e psichico delle persone svantaggiate o portatrici di handicap, sia per la dedizione dimostrata negli anni in cui è stata presidente del Centro giovanile di formazione sportiva” Come presidente dello Special Team Prato, ha aderito al progetto di solidarietà a favore dei diversamente abili per promuovere la creazione di un sistema di pari opportunità, possibilità di accesso e frequenza dei luoghi di socializzazione, sostegno alle famiglie e sensibilizzazione del territorio. Dal 2004 è Presidente onorario anche dello Special Team Prato e Presidente onorario del CONI.

Dal 2004 è presidente della ”Associazione Sandro Pitigliani per la lotta contro i tumori”, oggi Fondazione. L'associazione, sotto la sua presidenza, ha raggiunto alti livelli particolarmente nel campo della ricerca, ottenuti attraverso una convenzione con l'Azienda Sanitaria USL 4 di Prato che ha permesso di creare, unico in Italia a livello ospedaliero, il “Centro di ricerca Sandro Pitigliani”. I risultati ottenuti hanno portato Prato a livello internazionale ed il personale sovvenzionato dall'associazione ha prodotto ampia documentazione scientifica. Questo centro di ricerca è stato organicamente annesso dalla Regione Toscana all'Azienda USL 4 di Prato, diventando punto di riferimento regionale di cura e ricerca. Con il sostegno economico dell'associazione e d'intesa con l'azienda sanitaria pratese, ha portato nel dipartimento oncologico tre psico-oncologhe per l'assistenza ai malati, ai loro familiari ed anche al personale ospedaliero di assistenza immediata. Ha inoltre promosso e finanziato e continua a farlo, d'intesa con la U. F. Formazione, Educazione e Promozione della Salute dell'azienda sanitaria, la divulgazione delle problematiche sanitarie e psicologiche, attraverso un progetto portato nell'anno scolastico 2008-2009 in una scuola media attraverso la partecipazione dei ragazzi in cui gli stessi ha tratto le conclusioni, ovviamente a livello della loro età, praticamente scrivendo un libro “Regalami un sorriso”, pubblicato dall'amministrazione comunale. Nel 2009 , con delibera n.18 della Circoscrizione Centro di Prato, è stata nominata membro esterno della Commissione n. 3 “Affari Sociali e Bilancio”.

Ancora nel 2009 ha ricevuto il “Premio per l’ambiente Gianfranco Merli” X edizione. Il premio vieni assegnato all’Associazione “Sandro Pitigliani” per avere realizzato il Cell Search System, il tredicesimo presente al mondo, capace di isolare ed identificare le cellule tumorali circolanti nel sangue e, di conseguenza, personalizzare le scelte terapeutiche per ogni singolo paziente.

Nel 2017 ha ricevuto due premi, il primo dal Rotary Club International, il “Paul Harris Fellow”, in segno di apprezzamento e riconoscimento per il suo tangibile e significativo apporto nel promuovere una migliore comprensione reciproca e amichevoli relazioni tra i popoli di tutto il mondo. Il secondo premio, per il sociale, dalla Fondazione Ant, il “Meravigliosamente donne in ANT”, un riconoscimento per una donna eccellente.